Dietro le quinte di Marcellino Pane e Vino

marcellino1Credo che la scrittura di un articolo relativo ad uno spettacolo teatrale preveda, di prassi, il racconto dello spettacolo stesso. La storia, l’autore, dove e quando è ambientato…e via discorrendo. Diciamo subito che non sarà questo il  caso.
Primo perché credo e mi auguro che la maggior parte di coloro che leggeranno questa pubblicazione, abbiano visto lo spettacolo o verranno a vederlo (mentre scrivo, mancano pochissimi giorni alla terza e quarta replica).
Secondo perché la storia di Marcellino Pane e Vino, la conosciamo tutti benissimo.
Terzo perché voglio raccontarvi la storia di cosa c’è dietro alla preparazione e realizzazione di questo progetto, che,
lasciatemelo dire, è forse più importante.

Tutto ha inizio un anno fa quando John mi chiama in disparte una sera alla prove di canto e mi spiega che nel 2018
saranno esattamente 40 anni che quel copione è stato messo in scena nel teatrino del Gifra.
Mi chiede di seguire la regia di una nuova rappresentazione, lavorando con i ragazzi che frequentano
l’associazione. Wow…bellissimo, ho pensato subito! Ma… sarò in grado? I ragazzi hanno mai fatto qualcosa in teatro? Chiedo a John. Risposta: Assolutamente no. Accidenti!…sarà durissima, ho pensato di nuovo!

marcellino2I primi incontri si sono svolti in sala riunioni per l’assegnazione delle parti e la lettura del copione. Si va per alzata di mano… chi vuole fare questo? Chi vuole essere quello? Forse non proprio professionale, ma senz’altro democratico!
Primo problema: i maschi scarseggiano! Sistemati i frati e ovviamente Marcellino, mancano la guardia e il Sindaco…che si fa??? Beh…la guardia la camuffiamo un pochino… con divisa, cappello e tanta fantasia Anna sarà perfetta! E per il Sindaco nessun problema: ci sarà la moglie del Sindaco! Alcune ragazze sono senza la parte, ma nessuno deve
rimanere fuori da questo progetto. Il loro compito sarà altrettanto importante: saranno una squadra, che con prove dedicate e tanto impegno, farà in modo che il palco si trasformi ogni volta che il copione lo richiede, diventando ora
refettorio, ora esterno del convento e ora soffitta…e poi ancora refettorio…una faticaccia insomma, da organizzare e soprattutto da realizzare!

A Gennaio iniziamo a salire sul palco e… AIUTOOOO!!! Questi 15 ragazzi hanno un’energia incontenibile, hanno tanta voglia di imparare, ma tenerli a bada è qualcosa che sfiora l’impresa da Guinness.
Mi rendo conto che l’idea iniziale prospettata da John di andare in scena a Maggio è un tantino pretenziosa, sarà il caso di rivedere i programmi. Si parte dall’inizio, dall’ABC… costruiamo e perfezioniamo insieme ogni singola scena, ogni frase, ogni gesto, ogni piccolo spostamento che faccia parte del copione. Confesso che alcune sere ero piuttosto pessimista, anzi diciamo pure catastrofico!
Passano le settimane, i mesi e sembra non si arrivi mai alla fine… Quando però aggiungiamo le luci, le musiche, i costumi, i dettagli della scenografia capisco che lo spettacolo è pronto! E credo sia anche molto bello!
Prova dopo prova, grazie al loro grandissimo impegno siamo arrivati ad Ottobre, a pochi giorni dal debutto e mi rendo conto dello straordinario risultato che i ragazzi hanno ottenuto.
Ho avuto la fortuna di collaborare con persone straordinarie che voglio ricordare e ringraziare: Stefania, Barbara
G., Mario, Barbara M., Lucia, Giulia, Paola e Francesco.
Un ringraziamento particolare va ad Andrea, che sicuramente da lassù ha gettato uno sguardo a far sì che l’obiettivo fosse raggiunto nel migliore dei modi.
Buio in sala, silenzio sul palco, via alle musiche, si apre il sipario:
Che la magia abbia inizio!

Maurizio

marcellino3

Pubblicato in Eventi, News, Riflessioni | Lascia un commento

Il giornalino di Ottobre 2018

Ecco la versione online del Giornalino Gifra uscito domenica.
E’ possibile scaricarlo cliccando sull’immagine.

copertina
In questo numero:

  • Un anno fa… (P. Massimo)
  • Il segreto di 40 anni di Centri Estivi (P. Ringo)
  • 1978-2018: 40 di Centri (P. John)
  • Ancora sui 40 anni dei Centri (Faccio)
  • I nostri due nuovi frati: Daniele e Fabio
  • Pensieri dai nostri chierichetti (Luisa & co)
  • La terra chiama (Elio)
  • Marcellino Pane e Vino
    – ieri e oggi (Giuppi)
    – dietro le quinte (Maurizio
  • Compagnia Teatro Gifra: un po’ di storia

Buona lettura :-)

Pubblicato in Giornalino, News | Lascia un commento

Dio chiama ancora?

diochiama1Il Gifra inaugura l’anno sociale con la catechesi dedicata al tema della vocazione. “Dio chiama ancora?” è il titolo dato al ciclo di conferenze, che si svolgeranno nella sala teatro del Gifra ogni lunedì alle 21.15 a partire dal prossimo 29 ottobre, un percorso nel quale il Gifra si propone di riflettere sulla “chiamata” non solo nell’ambito della vita religiosa, ma anche nella quotidianità di ogni laico e nella vita in contesti particolari oppure all’interno della comunità parrocchiale.

Il primo appuntamento sarà dedicato alla scelta del sacerdozio, raccontata in prima persona da don Christian Baini e don Guido Omodeo Zorini,  il secondo sarà incentrato sulla famiglia tra “esperienze, speranze, delusioni, gioie” e sarà tenuto dall’insegnante Paolo Caruso, docente di religione degli istituti secondari di secondo grado di Vigevano.

La terza e la quarta lezione verteranno sull’attività missionaria, una tenuta da fra Tonino Tomasoni, frate cappuccino di Fossano, e avente per titolo “Chiamata alla missione” all’estero e “in casa nostra”, l’altra incentrata sul “Servizio materiale e
spirituale” è affidata a suor Cristina Alessio, madre generale delle Suore di Gesù Eterno Sacerdote di Roma, una congregazione che si dedica alla diffusione del culto eucaristico e all’assistenza ai sacerdoti nell’attività pastorale e che è attiva in Italia, Bolivia, Filippine, Perù e Uruguay.

Gli incontri conclusivi saranno focalizzati su due ambiti particolari e racconteranno rispettivamente l’esperienza delle “Fucina”, attraverso la testimonianza di Maria Pia Manzini, e della parrocchia, relatore don Cesare Silva,
storico e parroco di Cassolnovo.

Giuppy

Ecco il programma completo:

Lunedì 29 ottobre
Chiamata al Sacerdozio: i novelli sacerdoti si raccontano
Don Christian Baini, Don Guido Omodeo Zorini
(sacerdoti della diocesi di Vigevano)

Lunedì 5 Novembre
Chiamata alla famiglia: esperienze, speranze, delusioni e gioie
Prof. Paolo Caruso
(insegnante)

Lunedì 12 Novembre
Chiamata alla missione: in terra di missione e a casa nostra
Fra Tonino Tomasoni
(cappuccino di Fossano)

Lunedì 19 Novembre
Chiamata alla servizio:  materiale e spirituale
Suor Cristina
(Madre Generale delle suore di Gesù Eterno Sacerdote di Roma)

Lunedì 26 Novembre
La chiamata vecchia e la chiamata giovane
Fra Roberto Donà, Fra Enrico Maiorano
(cappuccini di Novara)

Lunedì 3 Dicembre
Una famiglia speciale: la Fucina
MariaPia Manzini

Lunedì 10 Dicembre
Famiglia e Parrocchia
Don Cesare Silva
(parroco di Cassolnovo)

Tutti gli incontri si terranno alle ore 21:15
nella Sala teatro dell’Associazione Gifra di corso Genova 38

Pubblicato in Gruppo Base, News | Lascia un commento